Solidarity and Energy

Solidarity and Energy S.p.A. è una E.S.Co. –  Energy Service Company certificata da KHC – UNI CEI 11352:2014 – N. 055.15 che ha per oggetto sociale lo svolgimento di attività connesse ai servizi energetici,  con un approccio socialmente responsabile e sostenibile sotto il profilo socio-ambientale.

Solidarity and Energy nasce dalla relazione fra la Fondazione di Comunità di Messina o.n.l.u.s. e la Società Europea della Finanza Etica ed Alternativa (SEFEA s.c.). Le due istituzioni fondatrici della E.S.Co. europea sono la principale garanzia della qualità complessiva dell’iniziativa. La Fondazione, infatti, da anni elabora e sperimenta paradigmi e pratiche di economia civile produttiva, specie di green economy, strutturalmente integrati con forme evolute di welfare di comunità e di lotta alla povertà. SEFEA s.c. è una società cooperativa con l’obiettivo di promuovere e sostenere lo sviluppo della Finanza e dell’Economia Etica in Europa.
Ai fondatori si è aggiunto come socio la MECC s.c. (Microcredito per l’Economia Civile e di Comunione), il cui compito è promuovere l’economia civile e amplificare l’efficacia delle politiche integrate di sviluppo locale.

Certificazione

Una ESCo speciale

L’attività di Solidarity and Energy S.p.A. è diretta a produrre un impatto sociale positivo nel territorio ove opera. Scopo della società non è la massimizzazione del profitto, ma lo sviluppo e la creazione di partnership durature con soggetti dell'economia sociale, del mondo no-profit e profit responsabile, in grado di favorire una gestione integrata e diffusa delle politiche energetiche e l'inserimento lavorativo di persone in stato di disagio.
Solidarity and Energy S.p.A. mette dunque in pratica un’idea fortemente innovativa finalizzata a finanziare la riconversione a basso impatto energetico di edifici e/o complessi pubblici e privati e a sostenere, con parte dei risparmi ottenuti, in modo integrato e sul lungo periodo, programmi di sviluppo umano e di alta formazione, processi di inserimento lavorativo di fasce deboli della popolazione e forme evolute di economia civile sostenibile sul piano ambientale.

Il meccanismo di funzionamento

Schermata 2018-03-29 alle 10.44.37

Il meccanismo proposto da Solidarity and Energy S.p.A attua ed esalta la logica dell’economia civile. Esso permette attraverso azioni di social green economy di ri-orientare risorse, originariamente destinate a sostenere costi improduttivi (pagamento di energia elettrica), verso il sostegno di politiche per lo sviluppo umano, finanziando programmi sociali e formativi intrecciati con modelli di welfare e con forme evolute di dialogo economico-sociale fra istituzioni pubbliche, partner industriali e attori dell’economia sociale inclusiva dei soggetti deboli.
Il modello proposto è costruito nella logica del mutuo vantaggio, della corresponsabilità e quindi della sussidiarietà circolare, in evidente coerenza con lo spirito solidaristico dell’Unione Europea. Esso va oltre la visione dicotomica secondo cui il pubblico deve occuparsi della solidarietà e dei Beni Comuni, attraverso la redistribuzione, mentre il privato, cioè il mercato, deve preoccuparsi esclusivamente dell’efficienza, cioè soltanto della massimizzazione del profitto.

Il primo progetto avviato è quello della conversione a LED degli impianti comunali di pubblica illuminazione o di quelli degli edifici e dei capannoni di imprese private. Lo schema è semplice: i Comuni o le imprese individuano le strutture/territori con impianti vetusti oggi altamente energivori che dovranno essere ammodernati. Solidarity and Energy S.p.A finanzia l’investimento necessario per attuare il piano di risparmio energetico condiviso fra le parti e promuove filiere corte attivando la collaborazione con le cooperative sociali dei territori, opportunamente formate al lavoro di installazione e manutenzione degli impianti. Le cooperative sociali, che saranno selezionate per dare la massima garanzia di onorabilità ed eticità, si impegnano, in questa attività, a favorire l’inserimento lavorativo di soggetti deboli che vivono sui territori in cui si sviluppano gli interventi.

Gli investimenti, finanziati dalla E.S.Co. e realizzati dai partner locali dell’economia sociale, sulle strutture individuate dai Comuni o dalle imprese beneficiare del processo di efficientamento, genereranno un risparmio sul consumo energetico di circa il 60-70% e quindi libereranno in modo proporzionale risorse economiche oggi destinate al pagamento dei consumi elettrici.
La condivisione di tali risparmi consentirà ai partner-beneficiari, di retribuire la trasformazione e gestione degli impianti stessi per un periodo limitato di tempo, orientativamente di 5-8 anni, passati i quali le istituzioni e le imprese resteranno beneficiarie uniche degli ingentissimi risparmi per almeno un tempo altrettanto lungo.
Nei primi 5-8 anni la percentuale del risparmio riconosciuta alla E.S.Co., quale rimborso per gli investimenti effettuati e per i servizi di gestione e manutenzione degli impianti stessi, sarà di circa l’80%. Ciò significa che già da subito, dal momento, cioè, della riconversione degli impianti, i partner-beneficiari pubblici e privati potranno liberare risorse pari al 20% circa del risparmio complessivo da ri-destinare (in parte), i primi, ai propri compiti istituzionali, i secondi, alle scelte di social corporate responsibility. Le risorse liberate, cioè quelle nella completa disponibilità dei beneficiari, diverranno il 100% del risparmio dopo i primi 5-8 anni.
Data la natura sociale ed etica dell’iniziativa i risparmi e gli utili saranno utilizzati per finanziare sul lungo periodo programmi condivisi.
Più specificatamente:
1) Solidarity and Energy si impegna a destinare parte degli utili per finanziare borse di studio sui territori dei beneficiari/partner per formare le risorse umane locali presso SEME, scuola internazionale di economia etica, bellezza e pace.
2) I beneficiari/partner pubblici possono impegnarsi a ri-destinare fino al 20% del proprio risparmio per l’intero periodo di durata efficiente degli impianti (stimabile in 15 anni), a sostenere programmi di sviluppo umano;
3) le imprese partner-beneficiarie possono impegnarsi a donare una parte dei loro maggiori risparmi per sostenere le iniziative legate alle proprie scelte di social corporate responsibility.

SOLIDARITY AND ENERGY S.p.A. - Energy Service Company E.S.Co. - P.IVA 03320560836 - certificazione KHC - UNI CEI 11352:2014 - N. 055.15