+39-090.9023225 info@solidarityenergy.eu

S.E.M.E. di Bellezza e di Pace

La Scuola Euro-Mediterranea di Economia Etica, di Bellezza e di Pace è il principale strumento di elaborazione, modellizzazione e di manistreaming nazionale ed internazionale del cluster europeo che ha scelto la Fondazione quale onlus di riferimento.

L’obiettivo specifico di S.E.M.E. è quello di promuovere una classe dirigente pubblico-privata innovativa, capace di sviluppare sui differenti territori del bacino Mediterraneo, a partire da quelli legati alle reti europee REVES, FEBEA e SEFEA, forme evolute di welfare di comunità intrecciate con assett strategici di economia sociale e solidale produttiva. L’esperienza formativa acquista senso e legittimazione scientifica proprio per la centralità gestionale della Fondazione comunitaria di Messina, oggi considerata, come già detto, uno dei più evoluti e riconosciuti casi studi in relazione ai temi della scuola.

S.E.M.E. oltre a questo ruolo di mainstreaming nazionale ed internazionale completerà l’offerta formativa del Distretto Sociale Evoluto di Messina, tenendo insieme, dimensione locale e dimensione globale. S.E.M.E. costituirà lo strumento formativo dell’hub siciliano della MECC e istituirà, attorno all’importante collezione d’arte contemporanea della Fondazione e dei membri fondativi del Distretto Sociale Evoluto la prima scuola internazionale per la conservazione, valorizzazione e  restauro d’arte contemporanea.La scuola avrà una struttura reticolare secondo un modello già sperimentato dalla Kip International School, partner dell’iniziativa. Le migliori pratiche europee e mondiali di terre future costituiranno potenziali poli formativi della scuola.

La sede amministrativa ed il cuore operativo di S.E.M.E. di Bellezza e di Pace sarà invece a Messina, proprio presso la principale sede della Fondazione di Comunità che, come già detto, ne è l’ente istitutore.

La sede residenziale della Scuola internazionale sarà invece a Palazzo Biscari di Mirabella Imbaccari (CT), recente acquisizione patrimoniale della Fondazione di Comunità.

Il complesso monumentale di Mirabella appare il luogo più adatto per ospitare la sede operativa di S.E.M.E. proprio perché la storia di Palazzo Biscari è profondamente coerente con le finalità e la visione di S.E.M.E. Infatti, il manufatto di oltre 5.000 m^2 apparteneva ai Principi Paternò Biscari di Sicilia. Gli ultimi eredi di tale dinastia, a seguito della loro conversione sciolsero le promesse matrimoniali, donarono tutti i propri beni e presero i voti: lui sacerdote, lei suora. La residenza di campagna di Mirabella Imbaccari fu donata alle suore dorotee, presso le cui scuole aveva studiato, appunto, la principessa Angelica. I principi, prima di abbandonare Mirabella chiesero alle suore dorotee, con profetica contemporaneità, di operare per lo sviluppo di quel territorio. Così le suore, esperte di lavorazione a tombolo, trasferirono i loro saperi alle donne del luogo. Per molti decenni appresso l’economia del territorio fu centrata sull’agricoltura, come molte aree della zona interna della Sicilia, e sulla produzione al femminile dei pizzi di tombolo, divenuti famosi nel mondo. La globalizazione e la meccanizzazione dei mercati ha reso non competitive nelle forme organizzative attuali entrambe questi settori di produzioni tipiche, determinando un apparentemente irreversibile declino economico dell’area. La crisi vocazionale delle suore hanno recentemente convinto la Congregazione di donare il complesso monumentale alla Fondazione di Comunità, chiedendo all’organizzazione no profit messinese di rilanciare la struttura quale polarità di sviluppo del territorio possibilmente dentro una rete di relazioni internazionali.