+39-090.9023225 info@solidarityenergy.eu

Da Solidarity Energy dieci milioni di euro in tre anni per la riconversione energetica di aree pubbliche e private

ROMA – Passa dal LED e da un piano di social green economy che destina i risparmi ottenuti a programmi di economia sociale l’avviso pubblico presentato questa mattina, lunedì 21 dicembre, a Fondazione con il Sud da Sefea Energy Spa*, l’Energy Service Company nata un anno fa dalla partnership tra la Fondazione di Comunità di Messina e Sefea, la Società Europea della Finanza Etica e Alternativa. L’obiettivo è finanziare la riconversione a basso impatto energetico di edifici e aree pubbliche e private, sostenendo sul lungo periodo, con parte dei risparmi ottenuti, programmi di sviluppo umano e di alta formazione, processi di inserimento lavorativo e forme evolute di economia civile ed ecosostenibile. ” Quella che presentiamo oggi – ha detto in apertura il presidente di Sefea Energy, Fabio Salviato – è un’alleanza naturale e su scala europea tra la finanza etica e le competenze in tema di economia civile e programmazione sul sociale. La novità sta nella leva economica di questa alleanza: il risparmio energetico. Ogni anno gli enti pubblici spendono dai 20 ai 30 milioni di euro per l’illuminazione pubblica. Poter recuperare una parte di queste risorse e ricollocarle nel sociale è una grande conquista”. Partner industriale dell’operazione è l’azienda Beghelli, rappresentata dall’amministratore delegato Graziano Beghelli, mentre i beneficiari della riconversione saranno istituzioni pubbliche, imprese profit, no profit e organizzazioni del terzo settore che aderendo all’avviso dovranno individuare le aree da riqualificare, selezionate a seguito di una valutazione della fattibilità tecnica dell’intervento e tenendo conto di criteri di impatto sociale e ambientale oltre che valutando il pregio del complesso o dell’area d’intervento e il valore simbolico della riconversione. “Il meccanismo...